Quando si cercano informazioni commerciali su una persona o su un’azienda è molto importante dare la giusta importanza ai dettagli più interessanti, così da compiere una valutazione utile e ponderata.

Nel caso di un’azienda i bilanci possono essere importanti, ma lo sono altrettanto le esperienze presenti e passate dei principali rappresentanti, in particolare, l’eventuale presenza di protesti e pregiudizievoli che possono rappresentare un elemento d’allarme sull’affidabilità creditizia di una persona o di un’azienda.

 


Cos’è un protesto

Il protesto è un atto pubblico che attesta il mancato pagamento di una somma di denaro indicata su una cambiale (ordinaria o tratta), un assegno o un vaglia cambiario. Ogni protesto viene registrato sul Registro informatico dei protesti tenuto dalla Camera di Commercio, è pubblico e viene aggiornato a cadenza mensile.

Chi riceve un protesto su cambiale può ottenere la cancellazione dal Registro Informatico a fronte del pagamento della cifra dovuta entro un anno. Se si tratta di un protesto per un assegno deve richiedere anche la riabilitazione in quanto, a seguito del protesto, il debitore viene iscritto presso Centrale di Allarme Interbancaria e gli viene vietato dalla legge di emettere assegni per un periodo di 6 mesi.

Oltre ad essere utile al creditore per il recupero della somma non percepita, il protesto serve anche a tutelare chi potrebbe avere rapporti economici con il protestato perché, soprattutto se i protesti sono numerosi e di importo importante, è indice che siamo di fronte a un cattivo pagatore.

Cos’è una pregiudizievole di Conservatoria

Le pregiudizievoli di Conservatoria sono atti pubblici, registrati nelle Conservatorie, riguardanti le pendenze esistenti sul patrimonio immobiliare di una persona o di un’azienda dovute a insolvenze o mancati pagamenti.


Le principali pregiudizievoli

Pignoramento immobiliare: la messa all’asta dei beni immobili a seguito di un debito non pagato

Sequestro conservativo: la confisca di beni mobili e immobili nel caso esista il rischio che il debitore disperda il proprio patrimonio prima della sentenza

Ipoteca giudiziale: un provvedimento che impone al debitore di pagare un debito, è richiesta dal creditore presso i tribunali competenti e può essere posta solo su beni presenti nel registro immobiliare della Conservatoria.

Ipoteca legale: nella maggior parte dei casi riguarda debiti contratti con Equitalia che provvede quindi a iscriverla d’ufficio a garanzia del credito.

Conoscere con anticipo l’esistenza di protesti e pregiudizievoli pendenti su una persona, su una società o su una ditta individuale è molto importante per tutelare i propri interessi prima o durante una trattativa, soprattutto quando gli importi insoluti sono importanti.

Tags: , , , , , , , , ,

Utilizziamo i cookie, inclusi cookie di terzi, per consentire il funzionamento del sito, per ragioni statistiche, per personalizzare la sua esperienza e offrirle la pubblicità che più incontra i suoi gusti ed infine analizzare la performance delle nostre campagne pubblicitarie.
Può accettare questi cookie cliccando su "Accetto", o cliccare qui per impostare le sue preferenze. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi