Come riconoscere i falsi influencer del trading online

Come riconoscere i falsi influencer del trading online

Nel ricco mondo delle truffe legate al trading online si stanno diffondendo i falsi “fininfluencer”, ovvero truffatori che si spacciano per influencer finanziari che, senza alcuna competenza del settore finanziario, offrono consigli su investimenti, criptovalute, trading online e altre tematiche economiche attraverso piattaforme come YouTube, Instagram, Facebook e TikTok. Le vittime preferite di questi falsi esperti sono persone inesperte alla ricerca di facili guadagni. L’identikit del falso fininfluencer 1. Mancanza di competenze e qualifiche Non hanno una formazione accademica o una certificazione che li abilita ad operare come consulente in ambito finanziario. 2. Promesse di guadagni rapidi I consigli di molti fininfluencer tendono a concentrarsi su investimenti ad alta volatilità come le criptovalute o il trading giornaliero con la promessa di… Leggi di più

Attenzione al finto antivirus che prende il controllo dei telefoni Android

Attenzione al finto antivirus che prende il controllo dei telefoni Android

L’allarme su questo nuovo malware arriva dagli esperti di cybersecurity di Fox-IT, che hanno individuato una variante del pericoloso virus Vurtur che sfrutta il nome di una famosa app antivirus, McAfee Security, ed è in grado di prendere il controllo del telefono con conseguenze molto gravi. Come funziona la truffa del falso antivirus La truffa inizia con un attacco di smishing (phishing tramite SMS) in cui le vittime ricevono un messaggio che li avverte di una transazione sospetta sul loro conto corrente e li invita a chiamare il prima possibile il numero indicato nel messaggio per bloccare l’operazione. Una volta chiamato il numero, risponde un truffatore che invia un altro SMS con un link per scaricare una finta app di… Leggi di più

Deepfake: cosa sono e come difendersi dai pericoli

Deepfake: cosa sono e come difendersi dai pericoli

Il termine “deepfake” deriva dalla combinazione di due parole: “deep learning” e “fake“. “Deep learning” si riferisce a una categoria di algoritmi di apprendimento automatico che utilizzano reti neurali artificiali con più strati (da qui il termine “deep”, che significa “profondo” in inglese) per apprendere modelli complessi dai dati. “Fake”, invece, è un termine inglese che significa “falso” o “falsificato”. Quando combinati, “deep learning” e “fake” formano “deepfake”, che indica specificamente la tecnica di utilizzare algoritmi di deep learning per creare contenuti falsi, come video, audio o immagini, che possono sembrare autentici ma sono in realtà manipolati o generati artificialmente. Da quando il termine deepfake è stato coniato, nel 2017, per definire i video pornografici dove, grazie all’utilizzo di questa… Leggi di più

Attenzione alle false convocazioni giudiziarie via email

Attenzione alle false convocazioni giudiziarie via email

La Polizia Postale informa che una nuova ondata di phishing si sta diffondendo tramite email che hanno come mittente la presunta Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione – Brigata dei Giovani della Repubblica Italiana e contengono false convocazioni giudiziarie firmate dal Capo della Polizia. Le email riportano persino il logo dell’Agenzia Nazionale per la Cybersicurezza (ACN).  Il contenuto della convocazione giudiziaria Nel  vittima viene accusata di reati molto gravi come pornografia infantile, pedofilia, esibizionismo e pornografia informatica secondo la Legge n°38 del Codice di Procedura Penale del 6 febbraio 2006. Il comunicato non da altre informazioni, ma la vittima viene invitata a rispondere all’email entro 72 ore chiarendo la propria posizione e scrivendo le proprie eventuali giustificazioni che verranno analizzate… Leggi di più

Come proteggerti dalle truffe su Google Foto

Come proteggerti dalle truffe su Google Foto

L’ultimo allarme truffa arriva dagli utenti di Google Foto, una delle app più utilizzate per archiviare e condividere fotografie, utilizzata da milioni di utenti in tutto il mondo. Come funziona la truffa su Google Foto Il modus operandi è semplice ma efficace: i truffatori inviano vittime messaggi via email o notifica, facendo apparire che provengano direttamente da Google. Questi messaggi spesso minacciano la cancellazione dell’account dell’utente o lo informano di una presunta violazione di sicurezza, invitandolo a cliccare su link dannosi o a fornire le proprie credenziali. Come proteggerti dalle truffe su Google Foto 1. Non farti prendere dal panico Se ricevi un’email o una notifica improvvisa da Google Foto che sembra sospetta o richiede informazioni sensibili, fermati e valuta… Leggi di più

Come funziona la nuova truffa dell’SMS che ti svuota il conto corrente

Come funziona la nuova truffa dell’SMS che ti svuota il conto corrente

Negli ultimi anni, le truffe via SMS sono diventate sempre più sofisticate e difficili da individuare. Una delle più pericolose è quella che utilizza l’identità di istituti bancari conosciuti e finge segnalazioni di accessi non autorizzati ai conti correnti delle vittime. Questo tipo di truffa può causare danni finanziari significativi, ma proteggersi è possibile. Come funziona la truffa dell’SMS della banca Gli hacker inviano messaggi SMS che sembrano provenire dalla banca, inviando un messaggio in cui si avvisa la vittima di accessi non autorizzati al proprio conto corrente. Utilizzando tattiche di manipolazione emotiva, inducono le persone a cliccare su link dannosi o a chiamare i numeri di telefono indicati attraverso cui, operatori molto esperti riescono a fornire informazioni personali, consentendo… Leggi di più

Utilizziamo i cookie, inclusi cookie di terzi, per consentire il funzionamento del sito, per ragioni statistiche, per personalizzare la sua esperienza e offrirle la pubblicità che più incontra i suoi gusti ed infine analizzare la performance delle nostre campagne pubblicitarie.
Può accettare questi cookie cliccando su "Accetto", o cliccare qui per impostare le sue preferenze. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi