Non rispondere a questo messaggio WhatsApp

Non rispondere a questo messaggio WhatsApp

L’allarme arriva dalla Questura di Brescia che ha messo in guardia i cittadini da una nuova truffa che si sta diffondendo proprio in questi giorni tramite WhatsApp, l’app di Instant messaging più utilizzata. Il metodo dei truffatori è molto subdolo e può trarre in inganno.Il messaggio esca viene diffuso da un contatto conosciuto, che però è stato hackerato dai truffatori, che ora utilizzano indisturbati la sua rubrica per mandare e ricevere messaggi a suo nome. Il messaggio contiene questa richiesta d’aiuto: “Ho bisogno di un favore. Ho comprato da Internet ma la mia carta di credito è scaduta, posso usare la tua e ti faccio un bonifico” Se chi riceve il messaggio cade nella truffa e manda i dati della… Leggi di più

Attenzione alle truffe sui prestiti e i bonus Inps

Attenzione alle truffe sui prestiti e i bonus Inps

Aumentano le truffe ai danni dei contribuenti Inps. Oltre al phishing via email ora si aggiungono società di intermediazione finanziaria, non correlate e non riconducibili all’Inps, che fanno riferimento all’Istituto nel proprio nome o lo utilizzano nei loro messaggi pubblicitari, in modi equivoci e ingannevoli, proponendo prestiti inesistenti. Gli unici servizi offerti da Inps sono quelli disponibili sul sito istituzionale ed elencati nella sezione “Prestazioni e Servizi” a questi dedicata. La truffa dei prestiti “convenzionati” Inps I truffatori agiscono inviando SMS offrendo prestiti “convenzionati” con l’Inps, ma si tratta di un’esca per attirare nella rete persone potenzialmente interessate alle loro offerte. Se la potenziale vittima si dimostra interessata, il truffatore fissa un appuntamento per una consulenza a domicilio, dove si presenta come intermediario convenzionato con l’Istituto allo scopo di vendere… Leggi di più

Perché non devi rispondere alle chiamate con prefisso +44

Perché non devi rispondere alle chiamate con prefisso +44

Questo tipo di truffe sono letteralmente esplose durante l’ultimo anno, complice la situazione di incertezza economica in cui ci troviamo e la diffusione di false informazioni sul mondo del trading online legate a facili guadagni alla portata di tutti. Purtroppo sono numerose le vittime di questo tipo di truffa anche in Italia, cittadini senza nessuna conoscenza del mondo del trading online che si sono fidate delle promesse di truffatori piuttosto abili e che si sono sono viste sparire somme anche considerevoli. Va subito chiarito che il vero trading online non è assolutamente una truffa, ma richiede competenza e deve essere fatto solo su piattaforme riconosciute e approvate affidandosi a broker certificati. COME FUNZIONA LA TRUFFA DEL FALSO TRADING ONLINE Ed è… Leggi di più

Nuovo phishing ai danni dei possessori di PostePay

Nuovo phishing ai danni dei possessori di PostePay

La carta PostePay è stata spesso vittima di truffe: da sottrazioni denaro illecite a phishing su larga scala. In genere tutte le ultime segnalazioni avevano il minimo comune denominatore del falso allarme che sembrava arrivare da Poste Italiane in cui si comunicava all’utente che la sua carta era stata clonata, oppure aveva subito un furto di credenziali e lo si invitava a entrare al più presto sul sito per effettuare il login e recuperare il denaro o cambiare le credenziali. Questa volta la scusa con cui stanno tentando di far abboccare le loro vittime è un fantomatico nuovo portale Postepay in uscita a gennaio 2021 a cui è necessario registrarsi per poter continuare ad avere accesso al suo rilascio. I… Leggi di più

Utilizziamo i cookie, inclusi cookie di terzi, per consentire il funzionamento del sito, per ragioni statistiche, per personalizzare la sua esperienza e offrirle la pubblicità che più incontra i suoi gusti ed infine analizzare la performance delle nostre campagne pubblicitarie.
Può accettare questi cookie cliccando su "Accetto", o cliccare qui per impostare le sue preferenze. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi