Attenzione ai siti che offrono assicurazioni auto a basso costo

Attenzione ai siti che offrono assicurazioni auto a basso costo

La truffa delle assicurazioni false sta vivendo un vero e proprio boom, mietendo vittime in tutta Italia, soprattutto nelle regioni del sud, dove le polizze auto sono particolarmente costose e inducono gli automobilisti più sprovveduti a cadere del tranello delle Rc Auto false. La segnalazione arriva dall’Ivass (l’Istituto di vigilanza sulle imprese assicuratrici), che ha lanciato il primo allarme a ottobre, evidenziando l’aumento di frodi nel settore Rc auto. Nella maggior parte dei casi, si tratta di truffe online architettate da broker fasulli, sempre più bravi a costruire siti perfettamente credibili, con tanto di logo di una compagnia assicuratrice esistente (a sua volta vittima della frode), dati identificativi di un intermediario iscritto al Registro Unico degli Intermediari, tenuto dall’Ivass, ma del tutto estraneo… Leggi di più

La truffa dei due anni di abbonamento a Netflix in regalo

La truffa dei due anni di abbonamento a Netflix in regalo

Negli ultimi anni abbiamo visto un vero e proprio boom di Netflix e di altre piattaforme di streaming online come Amazon Prime Video, Infinity, Sky On Demand, Now Tv, eccetera. Sono talmente diffusi e utilizzati, da essere ormai parte della vita quotidiana di milioni di utenti in tutto il mondo. Solo in Italia, a gennaio 2019, gli abbonati Netflix erano oltre 1,5 milioni. A luglio 2019 l’aumento del costo degli abbonamenti e l’eliminazione del mese gratuito hanno indispettito molti utenti ed è su questo malumore che si è inserita con successo la truffa che utilizza come leva un abbonamento di 2 anni a Netflix in regalo. Come funziona Il funzionamento della truffa è molto semplice e già collaudato per moltissime… Leggi di più

Attenzione ai post esca sulla truffa dei Bitcoin Future

Attenzione ai post esca sulla truffa dei Bitcoin Future

Sono volti noti quelli coinvolti a loro insaputa nella diffusione della truffa dei falsi investimenti in Bitcoin Future che, per attirare un maggior numero di vittime, ha utilizzato post a pagamento su Facebook in cui sono diffuse false notizie su strabilianti guadagni di Jovanotti, Briatore, Paolo Bonolis, Vasco Rossi e altri personaggi internazionali come Robert de Niro. Come funziona la truffa dei post sui Bitcoin Future Le immagini contenute nei post sponsorizzati di Facebook e negli articoli hanno le grafiche e il logo di testate giornalistiche famose, le fotografie dei vip e riportano titoli tipo: “Jovanotti è nei guai dopo la trasmissione in diretta: l’ultimo investimento di Jovanotti ha lasciato gli esperti a bocca aperta e spaventato le banche”. II post… Leggi di più

Come difendersi dalle truffe quando si prenota online

Come difendersi dalle truffe quando si prenota online

I siti di prenotazione online sono comodissimi, veloci, ci fanno risparmiare tempo e denaro e per questo sono utilizzati da milioni di persone ogni giorno. Il modello su cui si basano è retto sia dalla verifica delle offerte che dalla dura legge delle segnalazioni e delle recensioni che penalizza chi non si attiene alle regole o offre sistemazioni che non corrispondono alla descrizione. Purtroppo c’è chi riesce comunque a farla franca per un po’ di tempo, utilizzando metodi piuttosto discutibili o perfino perseguibili per legge (ad esempio le minacce ai clienti). Come riconoscere se un annuncio nasconde una truffa Ecco perché è sempre consigliabile controllare bene prima di prenotare e evitare chi ha prezzi troppo bassi, poche recensioni, descrizioni con errori di… Leggi di più

Dalla Liguria alla Sicilia: la banda delle false case vacanza

Dalla Liguria alla Sicilia: la banda delle false case vacanza

Scoperta dai carabinieri di Serra Riccò, un comune in provincia di Genova, l’organizzazione di truffatori che ha messo in affitto case vacanza fantasma tramite migliaia di annunci sui maggiori siti e portali specializzati in case vacanza come Booking, Airbnb, Homeaway, Kijiji e Subito. Una banda di truffatori molto ben organizzata dove ognuno aveva il suo ruolo: chi si occupava di trovare belle fotografie da pubblicare, chi scriveva e pubblicava gli annunci e chi rispondeva e teneva i contatti con le potenziali vittime offrendo loro tariffe più basse se pagavano direttamente a loro, senza passare dal servizio di prenotazione del sito, così da uscire dal controllo delle piattaforme certificate. Purtroppo si trattava esclusivamente di fregature: o le case erano già occupate,… Leggi di più

Utilizziamo i cookie, inclusi cookie di terzi, per consentire il funzionamento del sito, per ragioni statistiche, per personalizzare la sua esperienza e offrirle la pubblicità che più incontra i suoi gusti ed infine analizzare la performance delle nostre campagne pubblicitarie.
Può accettare questi cookie cliccando su "Accetto", o cliccare qui per impostare le sue preferenze. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi