La guida per prenotare in sicurezza la casa vacanze

La guida per prenotare in sicurezza la casa vacanze

Le truffe legate alle case vacanza non accennano a diminuire perché l’estate del Coronavirus ha fatto virare molti italiani verso la scelta di una casa vacanza in cui poter passare le vacanze in libertà e continuando a praticare il necessario distanziamento sociale affinché questa pandemia non riparta in autunno. Per aiutare gli italiani ad evitare di cadere in una delle numerose truffe in circolazione, Altroconsumo ha pensato di raccogliere in una breve guida i consigli anti truffa per chi ha intenzione di prenotare una casa vacanza. Per scaricare la guida è necessario essere registrati al sito di Altroconsumo. Di seguito i consigli fondamentali per riconoscere un truffatore Il truffatore tipo Anche se esistono diverse varianti, tutti i truffatori hanno delle caratteristiche… Leggi di più

5 regole per non cadere nella truffa dei falsi annunci case vacanze

5 regole per non cadere nella truffa dei falsi annunci case vacanze

È di pochi giorni fa il via libera del Governo Italiano per le vacanze estive che, naturalmente, saranno soggette a molte restrizioni per evitare un nuovo focolaio di Coronavirus. La soluzione più gettonata sarà con ogni probabilità la casa vacanza perché è quella che permette di limitare al massimo il pericolo di contagio. Il settore degli affitti vacanze si è già messo in moto e purtroppo, insieme ad esso, anche quello delle truffe immobiliari legate alle case vacanze di cui sono già arrivate le prime segnalazioni. Ecco come riconoscere ed evitare gli annunci truffa di case vacanze 1. Prezzo fuori mercato Se il prezzo è molto basso rispetto alla media c’è sicuramente qualcosa che non va. Meglio quindi confrontare i… Leggi di più

Aumentano le truffe dei falsi annunci di case vacanza in affitto

Aumentano le truffe dei falsi annunci di case vacanza in affitto

Sembrava un fenomeno circoscritto e limitato, invece sono sempre più numerose le denunce che riguardano truffe legate agli affitti online di case o appartamenti in località turistiche che si rivelano essere inesistenti oppure già affittate, abitate dai proprietari  o ancora in costruzione. Nei periodi di vacanza naturalmente il fenomeno si fa più intenso, causando perdite di denaro anche cospicue e rovinando le vacanze a migliaia di persone. Le vittime sono sia italiane che straniere e tutte seguono lo stesso iter: selezione della casa su un sito di annunci, prenotazione online o tramite contatto diretto e pagamento in anticipo della caparra o di tutta la somma. I truffatori sono normalmente organizzati in piccoli gruppi e spesso pubblicano più annunci in una… Leggi di più

5 regole per difendersi dalle truffe delle case vacanza

5 regole per difendersi dalle truffe delle case vacanza

La ricerca della casa per le vacanze estive ormai si fa soprattutto sul web a cui, anche gli utenti meno esperti, si muovono con molta (a volte troppa) disinvoltura per cercare informazioni e concludere affari. La tendenza è in ulteriore crescita e questo, naturalmente, offre ai potenziali truffatori un campo d’azione sempre più ampio. Per questo motivo è necessario che gli utenti siano sempre informati e aggiornati sulle nuove truffe e, soprattutto, sul cosa fare per evitarle. Per aiutare chi sta cercando la propria casa vacanza online in sicurezza, ecco 5 regole semplici da applicare sia in fase di ricerca che  di prenotazione e pagamento: 1 Occhio alle immagini Di un annuncio quello che salta subito all’occhio sono le immagini…. Leggi di più

In arrivo il codice identificativo per le case vacanza

In arrivo il codice identificativo per le case vacanza

Sono oltre diciassettemila i codici anti evasione (Cir) inviati via email dalla Regione Liguria a tutti i proprietari di case e appartamenti destinati all’uso turistico come B&B e case vacanza registrati sul database regionale. A livello nazionale il Cir dovrebbe entrare in vigore dall’estate 2020. Ora il ministro Centinaio proverà a mettere d’accordo tutte le Regioni per estendere il codice identificativo e rendere tracciabile ogni locazione anche per il Fisco.  Ogni proprietario registrato ha ricevuto o riceverà il link al documento con un codice alfa numerico personalizzato che dovrà essere utilizzato in ogni promozione pubblicitaria, inoltre,  chi concede in affitto uno o più case o camere deve comunicarlo entro trenta giorni dall’inizio del soggiorno. Lo scopo del codice identificativo (Cir), già entrato… Leggi di più

Utilizziamo i cookie, inclusi cookie di terzi, per consentire il funzionamento del sito, per ragioni statistiche, per personalizzare la sua esperienza e offrirle la pubblicità che più incontra i suoi gusti ed infine analizzare la performance delle nostre campagne pubblicitarie.
Può accettare questi cookie cliccando su "Accetto", o cliccare qui per impostare le sue preferenze. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi