Daniele Mancini spiega l’app Whuis e l’”indagine di affidabilità”

di Cristina Giua – Il Quotidiano Immobiliare

Di proprietà di Go Next Group, Whuis.com è il primo sito italiano – a cui è collegata l’omonima app – che permette di misurare online l’attendibilità di una persona o un’azienda in modo semplice e veloce.
Abbiamo chiesto a Daniele Mancini, CEO e Fondatore di Go Next Group, di spiegarci questo strumento innovativo e più in generale quali sono gli obiettivi della sua società per il 2021.

DANIELE, A CHE PUNTO È LO SVILUPPO DI WHUIS.COM E CHI SONO I PRINCIPALI FRUITORI DEL VOSTRO STRUMENTO DIGITALE?

È uno strumento già usato da 4.000 agenzie che utilizzano il sistema ogni giorno per una valutazione di controllo dei clienti. È adottato fondamentalmente dal mondo dell’intermediazione: agenzie immobiliari, agenzie di mediazione creditizia, architetti e geometri. Siamo operativi da quasi due anni: in questo lasso di tempo abbiamo coinvolto tutti i principali gruppi di intermediazione immobiliare italiani. Attraverso il nostro sistema abbiamo controllato 1,5 milioni di clienti, intendendo per clienti tutte le persone fisiche che entrano in agenzia, oppure chiedono informazioni sugli annunci immobiliari online, visitano l’immobile in vendita.

L’OBIETTIVO DI WHUIS, COME DA TE DICHIARATO, È PORTARE MAGGIOR TRASPARENZA NEL MERCATO IMMOBILIARE: CI SPIEGHI IN CHE MODO?

Sì, il nostro obiettivo è quello di portare trasparenza sul mercato italiano con uno strumento veloce e facile da usare: per questo abbiamo messo insieme una serie di database pubblici (Catasto, Camere di Commercio, Tribunali, Conservatorie) facendoli convergere in un unico motore di ricerca, in grado di fornire in pochi secondi quella che noi chiamiamo l’”indagine di affidabilità” su un cliente. Collegata al sito Whuis.com, c’è la app da scaricare che permette di consultare comodamente il database su smartphone.

QUALI SONO I PROSSIMI STEP E LE NOVITÀ CHE APPORTERETE QUEST’ANNO AL PORTALE WHUIS.COM?

Stiamo cercando nuovi database da aggiungere a quelli già presenti nel nostro motore di ricerca permette una maggiore geolocalizzazione dei risultati di ricerca. Stiamo inoltre cercando altri database, da unire a quelli già presenti nel nostro motore di ricerca, in modo da aggiungere all’indagine di affidabilità nuove informazioni.

RESTANDO SUL TEMA DELLA DIGITALIZZAZIONE, VOI AVETE RAPPORTI CON ENTI E PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI ITALIANE: LA PANDEMIA STA ACCELERANDO, A VOSTRO AVVISO, L’APPROCCIO AL DIGITALE?

Per rispondere, suddividerei quest’analisi in due gruppi: il gap resta certamente ampio tra Italia e i Paesi anglosassoni (vedi Stati Uniti, Gran Bretagna, ma aggiungo anche l’Australia, un mondo immobiliare che conosco bene e che è super digitalizzato). Nel secondo gruppo inserirei Paesi europei dove c’è ancora molto da fare come Spagna, Francia, Grecia e naturalmente Italia. Rispondendo sul tema dei processi di accelerazione legati alla pandemia, sono sicuro che l’uso di nuovi strumenti, che stanno esplodendo in questo periodo, proseguirà in futuro: non si tornerà più indietro. Detto questo, nel nostro settore resta imprescindibile il tema del reale, ovvero non arriveremo mai all’acquisto di un immobile online, ci sarà sempre bisogno di visite in loco, in previsione di un acquisto. Altro elemento del processo di digitalizzazione ci arriva dagli agenti immobiliari con cui siamo costantemente in contatto che ci segnalano, in questi ultimi 12 mesi, una maggior attenzione da parte loro a ricerche e analisi sui big data, sugli immobili in vendita e sulla profilazione degli acquirenti: tutti elementi a cui in precedenza dedicavano molto meno tempo.

OLTRE ALLO SVILUPPO DI WHUIS, DI CUI ABBIAMO PARLATO, QUALI SONO I PROSSIMI OBIETTIVI DELLA VOSTRA SOCIETÀ GO NEXT DIGITAL?

L’altro progetto importante a cui stiamo lavorando è un nuovo portale www.cercacasa.it, il portale che fa capo alla Fiaip, di cui abbiamo acquisito il 50% della piattaforma e che ci prepariamo a rilanciare online completamente rinnovato.

> Leggi l’articolo originale

Fonte: 353 – 20 febbraio 2021 Il Settimanale de Il Quotidiano Immobiliare

Utilizziamo i cookie, inclusi cookie di terzi, per consentire il funzionamento del sito, per ragioni statistiche, per personalizzare la sua esperienza e offrirle la pubblicità che più incontra i suoi gusti ed infine analizzare la performance delle nostre campagne pubblicitarie.
Può accettare questi cookie cliccando su "Accetto", o cliccare qui per impostare le sue preferenze. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi